Due linee sottili

Due linee sottili

Ilaria misurò il soggiorno a grandi passi, girando per l’ennesima volta attorno al tavolo. Quei tre minuti le sembrarono i più lunghi della sua vita. Tutto era iniziato l’estate prima, in una calda serata d’Agosto.... Continua »
Riportami a casa

Riportami a casa

Nonostante la legge parlasse chiaro, non ho mai potuto fare a meno di fantasticare sul mondo che c’era là fuori, oltre quegli alberi e quella foresta che tanto amo. Era più forte di me. Mi... Continua »
Sotto un cielo notturno

Sotto un cielo notturno

“Era una notte limpida e serena, rischiarata dal bagliore della luna che, solitaria nel cielo, sembrava sorridere a chiunque la osservasse. Una leggera brezza accarezzava gentile i campi di grano pronti per la raccolta, mentre... Continua »
Lasciami dormire

Lasciami dormire

Verso sera Marta chiamò per la ventesima volta Alessio, ma il cellulare di suo fratello suonava sempre a vuoto. Era uscito ore prima di pessimo umore e non era più tornato. Preoccupata, Marta bussò alla... Continua »
L’hotel del non ritorno

L’hotel del non ritorno

”E queste?” notò Lisa, avvicinandosi ad un vaso contenente tre rose rosse, ”stonano con la muffosità del contesto, sono l’unico segno di vita in tutto l’albergo”. ”Scusa, ma questo vaso… io l’avevo già visto” notò... Continua »
Under the Bed

Under the Bed

I coniugi Thompson si erano appena trasferiti con i loro figli in un piccolo villino poco distante da St. Louis. Avevano sempre desiderato potersi allontanare dalle grandi città piene di smog e di traffico per... Continua »
Tornerò

Tornerò

”Tornerò :)” recitava l’sms. Una semplice parola… e quello smile alla fine. Era la seconda notte che Sara non chiudeva occhio.   Leggi il racconto   Scritto da Adriana Romanò e Roberta Boscolo... Continua »
Il Caso “Frankenstein”

Il Caso “Frankenstein”

«Mi dica solo perchè» sibilò Giulio in preda alla collera. «Sovraintendente Lombardi, si calmi. Il caso “Frankenstein” le è stato affidato per errore, ecco perchè», rispose il commissario, «L’ispettore Marchese è più qualificato. Ora, se... Continua »
La morte danza con me

La morte danza con me

«Ma ti ha forse dato di volta il cervello, Sarah?» «Oh mio dio, Alexander! Non crederai mica a quelle ridicole storie, spero» sbottò, appoggiando le mani sui fianchi. «Non puoi dare una festa nel vecchio... Continua »